Lela
Fiori di plastica

Titolo Fiori di plastica
Autore Lela
Genere Parole in Libertà      
Pubblicata il 14/06/2017
Visite 129

Scanso la tua logica come la superstizione

condanna il gatto nero

perché ti avvali

di grammatiche miste a punteggiature

un po’ esatte e un po’ prevedibili

scontate come un minuto prima e quello dopo

nello scandire di un vecchio orologio

dalla corsa antica che non si dà pace.

In te l’emozione diventa latitante

e diserta le belle costruzioni

fuggendo con il sacco vuoto

anche di un solo seme di spontaneità.

Forse non sai se amo la cura

ma riconosco un bel vaso

dai brutti fiori di plastica

avulsi all’acqua di cui non abbisognano

e ben presto ricoperti

da una lenta nevicata di polvere

che cambierà e spegnerà i colori

rammentando agli occhi il triste ricordo

di un ricco tumulo in abbandono.

Potrei aggiungere: quanta tristezza...

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi