Il mulino dei Botta Adorno

Lunedì 24 aprile 2017 ore 18,00
a La Francesca Resort di Bonassola (SP)
 
Incontro con di Pier Guido Quartero
autore del romanzo storico “Il mulino dei Botta Adorno”
edito da Liberodiscrivere
 
 
 
Un romanzo storico, e di ambientazione squisitamente genovese, per Pier Guido Quartero, che nella trama di “Il mulino dei Botta Adorno” Liberodiscrivere edizioni racchiude l’affresco della fine di un’epoca, quella della Repubblica Marinara. L’autore presenta il libro a La Francesca Resort di Bonassola (SP) lunedì 24 aprile 2017 alle 18, in una chiacchierata informale durante la quale vengono proiettate anche immagini illustrative. “Il mulino dei Botta Adorno” è un vero e proprio viaggio tra avventura, storia e fantasia, e va ad arricchire l’ideale collezione che Quartero ha dedicato a Genova, la sua città. Tanto che per parlare delle sue opere è stata coniata la locuzione termine “romanzo storico genovese” e lui stesso, in una recente intervista, afferma che Genova è la vera protagonista dei suoi libri, tutti editi da Liberodiscrivere. In questo, Pier Guido Quartero colloca i personaggi nel periodo, tra il 1746 e il 1825, in cui l'antica Repubblica marinara ha gli ultimi guizzi di vitalità per poi finire, dopo la Rivoluzione Francese e la parentesi napoleonica, annessa al Regno di Sardegna. Tutto ha origine nel momento in cui il Generale Botta Adorno, genovese di origine ma a capo delle truppe imperiali, decide di abbandonare Genova, dopo la rivolta iniziata da Balilla. Cinque muli carichi d'oro che si trovano nella retroguardia dell'esercito in ritirata vengono catturati dai contadini e l’oro scompare. Ci sono di mezzo un mulino posseduto dal Generale in Val Borbera e una Confraternita cui questo mulino è stato assegnato, per aggirare il Fisco Imperiale A indagare sulla faccenda viene chiamato Pietro Traverso, un giovane Carlofortino, la cui storia personale si intreccia con il destino dell’Italia e della sua indipendenza.
Pier Guido Quartero ha pubblicato l’originale romanzo noir “Trekking a Genova”, in cui racconta il proprio amore per le periferie della città; il volume di racconti “Blue Avana - Cento anni di taxi a Genova” e il ritratto del centro storico di Sanremo “Storie della Pigna”. La sua produzione più nota è quella relativa ai romanzi storici di ambiente genovese, di cui “Il Mulino dei Botta Adorno” è il quinto, preceduto nell'ordine da “La Lettera Perduta”, storie di marinai e di mercanti nella Genova del Medio Evo, e dai tre volumi della “Trilogia Tabarchina”: “L'Oro di Tabarca”, “L'Eredità di Don Diego” e “Il Segreto dell'Alchimista”, dove si narrano le avventure di una famiglia di genovesi trasferitisi sull'isola di Tabarca, davanti a Tunisi, prima di trasferirsi nelle isole del Sulcis, in Sardegna.
Tutte le informazioni sull’autore e sui libri sono su http://www.Liberodiscrivere.it
 
L’incontro è gratuito, mentre il soggiorno a La Francesca Resort d Bonassola (SP) parte per questo fine settimana da 240 euro per due persone, con trattamento di mezza pensione al Ristorante Rosadimare.
 
Per informazioni:
La Francesca Resort  Bonassola (La Spezia)  Tel. 0187.813911
Ufficio Centrale: via San Marco 24 - 20121 Milano Tel. 02.6575639  Fax 02.6599301
 
Ufficio Stampa
CandJ Communications Viale G.M.Conforti 1343123 Parma
Tel. +39 0521 921580 Cell. +39 333 3288111/329 8779526

 
24 aprile 2017
Bonassola (SP)
a La Francesca Resort alle ore 18

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi